venerdì 30 marzo 2012

NEW EVENT - BLACK CANDY NIGHT


Sabato 31 Marzo 2012 - Viper Theatre  Firenze

Black Candy records è lieta di annunciare la quarta edizione della Black Candy Night. Sabato 31 marzo al Viper Theatre di Firenze, dalle 21 in poi, si esibiranno quattro gruppi dell'etichetta fiorentina: Appaloosa, Bad Love Experience, The Hacienda e Wemen. Se i primi due di recente hanno rispettivamente dato alle stampe The worst of saturday night e Pacifico, album acclamati dalla critica, The Hacienda sono reduci da un tour inglese che ha toccato anche il londinese Pretty Green Store dell'ex Oasis Liam Gallagher, mentre Wemen stanno per esordire sulla lunga distanza proprio su Black Candy.


BlacK Candy Records nasce a Firenze a inizio 2003. Il nome dell'etichetta riprende il titolo di un album e di una  canzone dei Beat Happening, gruppo seminale dell'indie rock statunitense guidato da Calvin Johnson, fondatore della K Records, casa discografica ispiratrice di Black Candy. A oggi i dischi targati Black Candy Records sono quarantacinque ma presto aumenteranno anche grazie all’imminente uscita di Metal arcade vol. 1, EP punk firmato The Zen Circus e realizzato in collaborazione con Audioglobe, distribuzione ufficiale dell’etichetta fiorentina.


Info: Black Candy Night su facebook     

martedì 27 marzo 2012

NEW VIDEO: Tomviolence - The Wizard

Da oggi sul sito ufficiale dei Tomviolence figurano le tracce “aperte” e in alta qualità di The wizard , primo singolo del loro recente EP God is busy. Il gruppo invita il pubblico a scaricarle e condividerle liberamente per cimentarsi nel remix del brano.
Ecco il link diretto: http://www.tomviolence.it/GIB/RMX.HTML. Parola d’ordine: massima libertà di espressione. 
Entro l’estate, i cinque membri della band sceglieranno, a loro insindacabile giudizio, alcuni remix da pubblicare sul proprio sito ufficiale e tra questi il migliore figurerà nel prossimo album firmato Tomviolence, in uscita nel 2013. Per partecipare è necessario spedire la traccia audio in mp3 a info@tomviolence.it (oggetto "Tomviolence remix contest"). 
God is busy, terzo lavoro dei cinque toscani, è composto da sette brani, di cui cinque inediti e due remix - a cura di Man Machine e Meninskratch - di due brani contenuti in Borderlinelovers (2009), secondo album della band. In God is busy il gruppo produce un incontro/scontro tra groove e chitarre in cui i ritmi contemporanei si portano dietro tutto il loro bagaglio sonoro. I brani sono fotografie di storie vissute il cui unico filo conduttore è il dilemma: Dio esiste? O è davvero troppo impegnato?  




Maggiori Informazioni: 
www.tomviolence.it
www.blackcandy.it


domenica 25 marzo 2012

NEW RELEASE: Male di Grace - Tutto è Come Sembra


a cura di Ilaria Abruscia

TITOLO ALBUM: Tutto è Come Sembra

ARTISTA: Male di Grace

LABEL: Autoprodotto 

DURATA:  48min: 03s 

Male di Grace è una giovane rock band di Milano nata nel 2007. Lo scorso gennaio è uscito il loro primo album, Tutto è come sembra, un lavoro completamente autoprodotto e che dimostra il talento del gruppo sia nel sound – coinvolgente e convincente (Anni luce, Disfatta, Tentazione, Ai confini) – sia nei testi – di senso, in sintonia coi suoni partoriti dal gruppo e in italiano per dare possibilità di comprensione immediata al pubblico a cui al momento i quattro ragazzi si rivolgono – e sia, infine, nell'alternanza dei componenti alle voci e agli strumenti. Il titolo esprime la disillusione verso un mondo che non dà nulla per cui sperare, ma il gruppo sottolinea come questa disillusione vada intesa come «spinta per darsi da fare e migliorare quello che ancora per fortuna di buono c'è», come la Musica ad esempio, passione che dà forma e consistenza a questo lavoro. Da menzionare è anche la presenza di Mario Lalli, musicista della scena desert californiana, in uno degli 11 brani che compongono l'album (Ninna Nanna per Grisù).



Di seguito è possibile ascoltare l'album e scaricarlo gratuitamente: http://caldaemergi.altervista.org/
http://maledigrace.bandcamp.com/

sabato 24 marzo 2012

NEW EVENT: Digitalism Live

DECIBEL EVENTI e LIVE NATION presentano:
DIGITALISM live
GHOST|HARDWARE live
DANCE FOR BURGESS live


Decibel eventi e Live Nation portano al Viper Theatre l’eccezionale live dei Digitalism
Domenica 1 aprile il duo electro-rock tedesco presenterà dal vivo a Firenze "I Love You Dude", il nuovo album che li ha consacrati nell'elite della scena elettronica mondiale al pari di Justice e Cassius.  "Pogo", "Idealism", "Two Hearts" e "Circles", alcuni singoli estratti da questo disco, sono autentiche gemme dance-pop, tanto da essere state scelte nella colonna sonora ufficiale del videogioco Fifa 11 e Fifa 12.
Dopo il debutto nel 2004 con il singolo autoprodotto “Idealistic”, il duo rilascia l'anno successivo la hit electro-house “Zdarlight”, che li consacra al pubblico del clubbing mondiale. Proseguono la loro attività producendo numerosi remix e un ulteriore singolo, “Jupiter Room”. Solo il 21 maggio 2007 viene pubblicato l'album Idealism, che raggiunge le 180.000 copie vendute. Contemporaneamente esce l'EP Pogo, di fatto il quarto singolo della band, contenuto anche nell'album medesimo. L'album contiene anche la re-edit di “Fire in Cairo” dei Cure, intitolata “Digitalism in Cairo”.
La band è stata più volte paragonata ai Daft Punk, che restano comunque una delle loro influenze più percepibili. Proponendosi con un suono prettamente elettronico, tuttavia i Digitalism richiamano spesso e volentieri sonorità e sapori dell'indie rock contemporaneo, fatto nuovo rispetto alla formazione francese a cui sono spesso paragonati. Per questa commistione, e per affinità di circuiti di pubblico, la band è stata spesso associata anche al fenomeno New Rave. Altre affinità sono percepibili nei confronti dei belgi Soulwax e del francese Cassius; in generale, le produzioni dei Digitalism sono vicine a tutta l'onda French Touch, nonostante mantengano un suono di maniera che li rende difficilmente ascrivibili a un genere preciso.

Domenica 1 Aprile
c/o Viper Theatre – Via Lombardia / Via Pistoiese FIRENZE
Ingresso 15/20 euro
Prevendite: Ticketone
Infoline: 392 2348124
Apertura cancelli: 22:00

Maggiori informazioni:
http://www.decibeleventi.com/

giovedì 22 marzo 2012

VIDEO REVIEW: Bantustan Corporation - Kill in Prison




Kill In Prison, è il primo singolo estratto di “Tecomates”, album di inediti della BantuStan Corporation, fuori a breveIl progetto è frutto dell’inossidabile intreccio di idee partorito da Alessandro Falcone e Gianluca”dubrakadubra”Ferrara, con quest’ultimo bravo a concretare tali idee, curandole finemente e mixando al meglio il prodotto. La canzone è stata scelta fra le altre perché capace di sintetizzare il percorso ideale che intraprende l’album, sia dal punto di vista musicale che dal punto di vista tematico. Del primo aspetto, la canzone è rappresentativa di quanto si vuole proporre a livello di commistioni musicali, con arrangiamenti inusuali e che spaziano fra i generi a 360°, integrando magistralmente la radice roots, ovviamente irrinunciabile; ancora una volta, poi, diverse voci si alternano sui beat della Corporation, nel caso presente il microfono è spettato al cantante brindisino Davide Di Lecce (già nei Mama Roots e in Rasta Community vol. II), che si cimenta sui versanti del dub dell’elettronica in un pezzo arricchito da archi e cori femminili, con la straordinaria partecipazione di Livia Ferri e Federica Fruscella direttamente dalla Saint Louis College of Music di Roma. Infine, va detto che, ad occuparsi del mastering è stato Enzo Rizzo per la SoulfingersMastering di Napoli.
Del secondo aspetto, quello dei contenuti, la canzone è emblematica, dato che ha il merito di richiamare significativi temi sociali, un aspetto importantissimo per la Bantu: il tema trattato è attualissimo, si parla di abuso di potere, il tutto è contestualizzato nell’ambiente delle carceri e prende spunto dalla vicenda di Stefano Cucchi, il 31enne italiano morto nel carcere di Regina Coeli, a Roma il 22 ottobre 2009, nonostante la particolarità dello spunto, il messaggio espande il suo significato in assoluto e la sua profondità è fortificata dalla realizzazione del video. Una storia surreale in un quadro atemporale è proposta come esempio di un sopruso perpetrato nei confronti di prigionieri condannati a morte e rinchiusi da un’entità misteriosa. L’intento è quello di rappresentare nel video solo parte di ciò che è raccontato nella canzone, infatti, la chiusura del video, al contrario di quanto afferma il testo originale, si focalizza su un messaggio di speranza, di rinascita.La realizzazione del video è prettamente autofinanziata, dato che Alessandro Falcone ha prodotto, scritto e sceneggiato il video, comunque frutto del lavoro della Bantustan Corporation Team-Tv, nuova protesi che si occupa dell’immagine della Corporation stessa e anche di altre diverse proposte interessanti per conto della Bizzarri Records (Ras Tewelde e Maga Dog) realizzando tre video. Il video di Kill in Prison è stato girato in più location della regione Lazio, in particolare, di grande suggestione la struttura abbandonata di una vecchia cava per le scene esterne e il castello papale “Castello Colonna” nei pressi di Frosinone, congeniale contesto in cui far risaltare il senso di oppressione e sopruso ricordando i trascorsi nefandi che coinvolgono anche le istituzioni ecclesiastiche. 






Maggiori informazioni:
Myspace

martedì 20 marzo 2012

SHAKALAB ALL STAR BAND

Gli Shakalab sono una all star band formata dall'unione di 4 dei nomi più di rilievo del panorama reggae siciliano:  Lorrè, Jahmento, Dj Delta e la Shakalaska band. La crew, formata da 8 elementi, presenta un repertorio inedito che spazia dal classic roots alle sonorità reggae più moderne e, ripercorrendo quella che è stata la storia musicale dei cantanti in questione, ha trovato come punto di incontro un sound assolutamente originale e al passo coi tempi. Da gennaio 2011 la band è stata protagonista di una serie di live sparsi su tutto il territorio nazionale che le hanno permesso di farsi conoscere al grande pubblico. Nella terra d'origine, l'amata Sicilia, hanno collezionato decine di live partecipando ai principali festival e rassegne di matrice puramente reggae. Per il 2012 le sorprese non mancano: è infatti in lavorazione il loro nuovo album che sarà accompagnato da un  tour nazionale che li porterà a suonare nelle principali yard italiane.
Vi presentiamo il loro ultimo videoclip ufficiale, sulla traccia  dal titolo "I poteri crollano". Buon ascolto Junkers!



NEW VIDEO: Ras Tewelde - Democracy is Hypocrisy



Dopo 'Rastafari Children No Cry, 'One Way ticket', 'You Cyaan Do Dat' and 'Mama Africa', arriva il quinto videocip tratto dal primo album solista di Ras Tewelde 'One Way Ticket Rasta at Home and Abroad', album che ha lanciato il cantante italiano nella scena reggae internazionale grazie ai numerosi featuring e alle liriche rasta in perfetto patwa giamaicano.

'Democracy is Hypocrisy' è una delle canzoni più impegnate dell'album e si distingue dagli altri brani prettamente reggae e roots per il beat più soul, un richiamo voluto agli anni della lotta degli afroamericani per i diritti civili, rievocati nell'incipit della canzone attraverso la voce originale di Malcom X in una parte del famoso discorso del 1964. 

Per l'occasione il cantante ci porta in un viaggio fotografico a Napoli, la sua città d'origine, dai posti più turistici situati nel centro storico come Piazza del Gesù, via Toledo, Galleria Umberto I, il magniico lungomare di via Caracciolo dove spicca Caste dell'Ovo e Maschio Angioino, fino alla periferia dello Stadio San Paolo, dell'ospedale ex  N.A.T.O., e della base N.A.T.O. e l'ex Italsider a Bagnoli. 
Un video semplice, diretto, che ci fa riflettere su quanto sia importante prendere coscienza delle lotte passate per cercare di cambiare il presente.


TITOLO: Democracy is Hypocrisy
ARTISTA: Ras Tewelde

ALBUM: One Way Ticket: Rasta At Home And Abroad

ETICHETTA: Bizzarri Records

REGIA: Peppe Chirico

SCRITTO DA: Peppe Chirico, Elena De Simone

FOTOGRAFIA: Andrea Amoroso
BACKSTAGE: Paolo Crespo
STEADY CAM: Luigi Scotto
MONTAGGIO e COLORE:Peppe Chirico, Elena De Simone
SUPERVISIONE: Elena De Simone
PRODUZIONE VIDEO: Bantustan Corporation
DIRETTORE DI PRODUZIONE: Alessandro Falcone



Ras Tewelde, cantante e promotore della cultura Rastafariana nel mondo, è impegnato personalmente in un progetto di solidarietà da lui creato ('Youths of Shasha'), con il quale sta producendo una compilation e un documentario di prossima uscita con Bizzarri Records e costruendo uno studio di registrazione a Shashamane (Etiopia).Con l'Associazione 'YOW' (Youths Of The World) ha inoltre organizzato una lotteria di beneficienza per sostenere il progetto, la cui estrazione si terrà venerdi 30 marzo in occasione di un concerto che vedrà Ras Tewelde esibirsi insieme a diversi artisti (tra cui Lion D Magadog) a Roma.



Maggiori informazioni: 

sabato 17 marzo 2012

NEW RELEASE: Fuoco Negli Occhi - Indelebile


TITOLO ALBUM: Indelebile

ARTISTA: Fuoco Negli Occhi

LABEL: Semai/GO La Grande Onda

DURATA: 59:59

TRACCIA CONSIGLIATA: Indelebile

A tre anni di distanza da Full Immersion tornano con il terzo album i Fuoco Negli Occhi, formazione musicalmente e geograficamente ben assortita composta dai due mc italiani Chiodo e Brain, dall’mc italo-belga Prosa e dalla soulsinger Micha. Il gruppo si forma nel 2005 ottenendo subito molteplici riconoscimenti nella scena rap italiana e dimostrando subito una forte attitudine all’underground militante e alla ricerca musicale e stilistica. Indelebile è un album che scorre molto piacevolmente nelle sue diciassette tracce (compresi tre remix), uno di quegli album che svela particolari nuovi ad ogni ascolto. Il notevole tasso di tecnicismi dei tre mc è quello affinato e consolidato in anni di live show e progetti discografici, fatto di incastri di alto livello, extrabeat e cambi repentini di flow. Il tutto viene alleggerito dagli interventi della bellissima voce di Micha, come in E’ Inutile e Non Fa Per Me. Tuttavia, come ci hanno insegnato benissimo proprio i FNO, la tecnica è strumentale al messaggio: i testi di questo album ci invitano alla riflessione sulla situazione sociale (come in Trono Senza Memoria) e ci raccontano storie personali (come in Storie e I Tempi Cambiano). Ma non solo: il “palleggio” è continuo, con le produzioni che si alternano nell’ottima commistione fra un suono influenzato dalle ultime tendenze elettroniche (ad esempio Don’t Touch My Brain e Chi Ha Parlato?) e un sapore proprio del rap più classico (ad esempio Indelebile e Il Vizio). Merito di ciò va, oltre che naturalmente ai FNO, alla squadra di producer che hanno lavorato al disco: il veterano Dj Shocca, Ceri, Nada, D-Ego, Tacash, Captcha Bless, XXXFila, STK’s, Teone, Numa Crew e James Cella. Una menzione particolare va a due partecipazioni che rendono questo lavoro più internazionale di quanto già è di suo: il francese Specta dei Saian Supa Crew, personaggio storico del rap europeo e non solo, in Sottosuolo e il britannico Orifice Vulgatron dei Foreign Beggars, pioniere della electro e della dubstep, in Mic Megalo. Le altre interessantissime e ottime partecipazioni sono di Claver Gold e K-Smile alle rime e di Dj Rod agli scratch. Insomma, Indelebile è un ottimo prodotto, all’avanguardia ma con salde radici nel classic, imperdibile per gli appassionati.   

Di seguito alcuni videoclip ufficiali estratti dall'album

A Classic Education - American Tour



L’american  tour degli a Classic Education continua. Dopo aver suonato, insieme a Cloud Nothing,  al SXSW di Austin (South by Southwest,  uno dei più grandi festival musicali degli Stati Uniti), ora cambiano direzione e puntano diretti sulla east coast.
Ecco le date:

20-03-2012 Nashville, TN - The End w/ Cloud Nothings
22-03-2012 Cincinnati, OH - MOTR Pub w/ Cloud Nothings
24-03-2012 Montreal, QC - Casa del Popolo w/ Cloud Nothings
25-03-2012 Boston, MA - Brighton Music Hall w/ Cloud Nothings
26-03-2012 Providence, RI - Fete Lounge w/ Cloud Nothings
27-03-2012 New York, NY - Mercury Lounge w/ Cloud Nothings SOLD OUT
28.03-2012 Brooklyn, NY -  Glasslands w/ Cloud Nothings SOLD OUT
30-03-2012 Philadelphia, PA - Johnny Brenda's w/ Cloud Nothings, Bleeding Rainbow
31-03-2012 Washington, DC - Red Palace w/ Cloud Nothings
01-04-2012 Baltimore, MD – Ottobar w/ Cloud Nothings
02-04-2012 Buffalo, NY - Ninth Ward @ Babeville w/ Cloud Nothings
03-04-2012 Pittsburgh, PA – Brillobox w/ Cloud Nothings
04-04-2012 Detroit, MI - Magic Stick Lounge w/ Cloud Nothings
05-04-2012 Cleveland, OH - Grog Shop w/ Cloud Nothings
06-04-2012 Chicago, IL- Schubas Tavern w/ Cloud Nothings SOLD OUT
07-04-2012 Columbus, OH - Outland Live w/ Cloud Nothings  





venerdì 16 marzo 2012

Sbeberz Rasta Radio


Sbeberz Rasta Radio è un progetto che nasce nel Novembre 2009 tra Catania e Messina, dalle menti di due ragazzi con in comune la passione per la cultura e la musica Reggae, passione che li porterà a fondare la radio. In breve tempo Sbeberz comincia a crescere ed a garantirsi la fiducia di una discreta fascia di ascoltatori sempre più esigenti. La voglia di non deludere chi li segue porta all'inserimento di nuovi programmi, che garantiscono alla radio una certa professionalità ed eterogeneità musicale. Con l'arrivo dei nuovi programmi si aggiungono in parallelo anche altri dj, vocalist e cantanti della scena Reggae Sicula, ma non solo, Sbeberz può contare anche della presenza di personaggi di un certo calibro provenienti dalla scena musicale nazionale. L'insieme di questi elementi contribuiscono ad allargare e migliorare questo progetto in breve tempo, fino a fargli raggiungere nella stagione 2010/2011 ben 30.000 ascoltatori e 100.000 visite del proprio sito web provenienti da tutto il mondo.
Sbeberz Rasta Radio ormai dal 2009 è ritrovo di melodie, culture e popoli provenienti dai luoghi più svariati del mondo, dalla Giamaica all'Italia, dall'Africa all'America.  Un luogo dove musica e passione regnano sovrane, dove ogni ascoltatore può divertirsi, interagire, conversare e soprattutto lasciarsi trasportare dai più svariati ritmi black come: Reggae, Roots, Ska, Rockstaedy, Funky, Soul, Hip-Hop, Dancehall e non solo. Tutto questo è Sbeberz Rasta Radio.

-I PROGRAMMI DI SBEBERZ RASTA RADIO:
.
-Bass&Culture a cura di Makinda Hi-Fi (TO)
-Roots Party a cura di Ciuridda, Critical e Turi G. (CT)
-Jackie Brown a cura di Missin Red (MI)
-MonkeyVille a cura di RootsMonkey Papalia (ME)
-Urban Shit a cura di Martina Hydra & Jahsmine (CT) -ReggaeKings a cura degli LSC Sound (MI)
-RastaShow a cura di Zhion, Arsura, Samuray, Stilo & MJC (CT) 



Maggiori informazioni:
Rastaradio.it
Facebook
Mixcloud

giovedì 15 marzo 2012

NEW RELEASE: Farmer Sea - A Safe Place



Tracklist: 

01. The Fear
02. To The Sun
03. Lights
04. Small Revolutions
05. The Green Bed
06. Nothing Ever Happened
07. Number 7
08. Summer Always Comes Too Late For Us
09. Disappearing Season
10. For Too Long





A Safe Place è il nuovo disco dei Farmer Sea. L'album è interamente prodotto e registrato dal gruppo, per l'etichetta della band, la Dead End Street, a suggello della totale autonomia artistica del progetto.
Le dieci tracce dell'album prendono le distanze dalle atmosfere più spensierate che caratterizzavano il disco precedente, per assumere tonalità più scure, alla ricerca di una classicità rock più vicina a band come R.E.M., Wilco e Arcade Fire.
L'uso maggiore del piano e delle chitarre acustiche aggiunge profondità alle consuete trame di marca Farmer, spesso destabilizzate da incursioni sonore più rumorose. Il tema intorno al quale ruota il disco è quello della paura, come luogo oscuro dal quale fuggire e come elemento caratterizzante di questi anni difficili, per la band e non solo.
Buon ascolto Junkerz !! 
  



NEW VIDEO: Daniel Mendoza - L'arte di Adattarsi


L'ARTE DI ADATTARSI é il secondo estratto da Boomerang, il nuovo disco di Daniel Mendoza ( Ex membro del gruppo storico GLI INQUILINI ). Boomerang è il primo album ufficiale da solista dell’Artista. Annunciato e atteso da tempo, é stato anticipato da L'ITALIA NON E', video che ha riscosso molto successo anche all'Estero. Un forte impatto stilistico che preannuncia un Disco Hip Hop maturo e diverso dal genere proposto oggi. Musica per Adulti con tematiche importanti e spesse. Lontana dal frivolo e dalle mercificazioni estetiche. Un Rap vicino alle persone e al quotidiano. L'ARTE DI ADATTARSI rappresenta in pieno il nuovo Disco e mette al centro dell'attenzione un Daniel Mendoza più riflessivo e più attento ai temi sociali e attuali. Musica fatta con la testa, ideata per essere portatrice di un messaggio e per raccontare la Società di oggi. Boomerang uscirà nella primavera 2012 per Street Label Records e sarà distribuito nei principali Store Digitali e in Supporto fisico. 





Di seguito il suo nuovo video "L'arte di adattarsi":




Maggiori informazioni:
Myspace

mercoledì 14 marzo 2012

L'inglese YT e Junior Sprea a Palese (Ba) il 17 Marzo


Al via Sabato 17 Marzo, all'AltroMondo Music di Palese (Ba), la stagione "Ring the Alarm", appuntamento mensile con il reggae e il rap, promosso da Dj Fato e M.a.d. Soul Records. Direttamente dall'Inghilterra, arriva YT. Rodigan lo ha definito "il cantante in grado di trasformare la realtà in canzoni" e c'è chi, come Lady Saw, Beenie Man e l'emittente radiofonica giamaicana Irie Fm, lo promuovono coscienti delle sue grandi potenzialità. Versatile e creativo, sa adattarsi su strumentali dancehall (lo dimostrano le hit "England Story" e "Inna Jamaica") così come su quelle roots e dub. Noti sono infatti i suoi brani con gli Zion Train nel disco "Live as One". Sempre di realtà ci parla il milanese Junior Sprea, a Bari per presentare il nuovo album "Voce". Noto per il suo brano "Precario", Sprea ha uno stile pulito e deciso. Fa pensare, facendo ballare. A rappresentare la nostra regione c'è Bob Marcialledda, bravissimo rapper conosciuto per la sua esperienza con Fuma Project e in attesa di realizzare il suo album solista. Alle selezioni ci sarà il veterano Jamano: un maestro della scena barese e grande intenditore di musica reggae. Con lui, i "padroni di casa": Ragga Meridional, Dj Fato e Keedoman. Un'inaugurazione di alti livelli. Un appuntamento da non perdere.


Sabato 17 Marzo
@ Palese (Ba) - Altromondo Music
 Ring the Alarm pt. 1 con

Yt (Uk)
Junior Sprea (Mi)
Bob Marcialledda

Selezioni: Jamano, Ragga Meridional Crew, Dj Fato, Keedoman.
 Start: 22.30
 Ingresso: 5 euro prima della mezzanotte, 7 euro dopo.


martedì 13 marzo 2012

E’ nata una star? - BRUNORI SENZA BAFFI - Tour Acustico


E’ nata una star?, nuovo lungometraggio del regista Lucio Pellegrini (E allora mambo e Figli delle stelle), nasce sotto una buona stella. Non potrebbe essere diversamente per un film che è tratto dall’ultimo romanzo dello scrittore inglese di culto Nick Hornby, gode della produzione di
Warner Bros e schiera protagonisti del calibro di Luciana Littizzetto e Rocco Papaleo. La pellicola, racconto familiare postmoderno, intelligente e ironico (ruota intorno a un divertissement domestico che vede una famiglia comune scoprire le doti erotiche nascoste di un figlio tardo adolescente esplicarsi nel porno da videocassetta) inaugura il sodalizio artistico fra Pellegrini e Brunori Sas, le cui canzoni originali, compongono prevalentemente la colonna sonora. Fortemente voluto dal regista, il risultato del connubio tra I due sono undici brani inediti, che spaziano tra ballate sobrie e raffinati intermezzi strumentali, regalando alla commedia un secondo piano di lettura, più sentimentale ed intimista rispetto al narrato. Una colonna sonora che unisce il pop alla musica d’autore, in pieno stile “Brunoriano”, fatta di piccoli gioielli musicali, di certo ispirati alla sceneggiatura del film, ma con un’anima sonora indipendente, che brilla di luce propria.
Una sfida artistica di spessore, quella di Brunori Sas, vista l’autorevolezza e la grande attenzione musicale di cui godono da sempre I film tratti da Hornby (About a boy e ad Alta fedeltà su tutti). Il disco contiene musiche di commento aggiuntivo e due classici senza tempo come Sono come tu mi vuoi e Hot and bothered di Duke Ellington.
L’album uscirà il 26 marzo per Picicca Dischi http://www.picicca.it/
Ecco a voi anche le date di BRUNORI SENZA BAFFI, nome del nuovo tour acustico (formazione inedita in trio) che accompagnerà l'uscita della colonna sonora.

BRUNORI SENZA BAFFI - Tour Acustico
22.03 BOLOGNA - Locomotiv
23.03 SEREGNO (MI) - Tambourine
24.03 VARESE - Twiggy
25.03 FUCECCHIO (FI) - La limonaia (solo)
29.03 ROMA - Radio2 Live
30.03 MARCIANISE (CE) - Non Luoghi Musicali
04.04 MARCIANO (AR) - Cantautori della torre (solo)
05.04 PERUGIA - Teatro del Pavone
06.04 PINARELLA DI CERVIA (RA) - Barrumba
07.04 TITO (PZ) - Auditorium Cecilia
08.04 LAMEZIA TERME (CZ) - Enjoy Lamezia (band completa)
13.04 TORINO - Spazio 211
14.04 SALUZZO (CN) - Ratatoj
20.04 MONTEPULCIANO (SI) - Mattatoio n.5
21.04 MODENA - Vibra
23.04 ROMA - Teatro Parioli Peppino De Filippo
24.04 PRATO - Teatro Metastasio
26.04 PESCARA - TBA
27.04 CASTROVILLARI (CS) - Teatro Sybaris
28.04 SALERNO - Complesso Monumentale Santa Sofia
01.05 BRESCIA - Primo Maggio rock (band completa)
03.05 MILANO - Teatro Martinitt
04.05 CONEGLIANO (TV) - Apartamento Hoffman


NEW VIDEO: Lion D - Reap What You Sow


DOPO 'TRENDSETTA' ARRIVA IL SECONDO VIDEOCLIP CHE HA DATO IL TITOLO ALL'INNOVATIVO STREET ALBUM DI LION D USCITO NEL 2011
Immagine in linea 1

Finalmente possiamo ammirare il video della bellissima 'Reap What You Sow', la canzone-manifesto della poetica di Lion D, uno dei cantanti reggae italiani che maggiormente si avvicina allo stile giamaicano, sia per l'uso pressocchè perfetto del patwa giamaicano, sia per la scelta delle musiche su cui scrive le sue liriche. 
Una poetica fatta di testi 'conscious', che parlano con consapevolezza del rispetto per la vita e dell'importanza di agire in maniera positiva come in questo caso. 
Il video di 'Reap What You Sow' (trad. 'Raccogli quello che semini'), lavorato magistralmente in post-produzione con la regia di Pierpaolo Ingrassia, ci fa riflettere sul testo, che  nel video viene rappresentato su due livelli: il primo che vede Lion D-cantante e la sua band accostati alle scritte di parti di testo in movimento, e il secondo dove lo stesso Lion D è proiettato in una rappresentazione allegorica in cui custodisce il 'segreto' per vivere una vita consapevole e felice.
Dopo l'uscita di tre singoli in Free Download sulla rete il nostro Lion D ci fa un altro regalo, questa volta tutto da guardare!



TITOLO: Reap What You Sow
ARTISTALion D
ALBUMReap What You Sow (Bizzarri Records, 2011)
REGIAPierpaolo Ingrassia
FOTOGRAFIAFausto Capalbo
RIPRESEMarco Guerricchio
MONTAGGIO AND SPECIAL FXClip Cut Media Productions, Roma
SUPERVISIONE SPECIAL FX: Marco Martini
TRUCCO E ACCONCIATURAElisa Capalbo
STORYBOARDDaniela Di Lullo
ATTORIMariano Lidia Michaela





lunedì 12 marzo 2012

NEW RELEASE: Old Toys - Nicolas J.Roncea


A distanza di due anni dalla sua opera prima News From Belgium, Nicolas J.Roncea torna sulle scene con Old Toys, in uscita il 30 marzo per i Dischi del Minollo. Dodici tracce contenenti preziose collaborazioni fra le quali Luca Ferrari (Verdena), Carmelo Pipitone e Mattia Boschi (Marta sui Tubi), Gigi Giancursi (Perturbazione) e Ru Catania (Africa Unite).


Se nel suo disco d’esordio la formula prevalente era quella del cantautorato chitarra-voce, con l’introduzione del piano elettrico e di un’intera band di supporto sono le atmosfere, ora più varie e suggestive, a trarne giovamento, complice anche qualche accenno di elettronica in sottofondo a sottolineare certi paesaggi emotivi del disco. Old Toys  è un disco dove la vena folk di Nicolas si arricchisce di una sensibilità melodica d’altri tempi; testi visionari e complessi  si affiancano a strutture più semplici e a volte anche frivole, non perdendo mai di fascino.

Old Toys è un disco da non perdere se siete fan del folk e delle emozioni sussurate; è vero, musicalmente non è niente di nuovo, ma certe melodie, o meglio, un certo atteggiamento alla musica non ci stancherà mai. 


venerdì 9 marzo 2012

YOUNG JAZZ FESTIVAL - Domenica 18 marzo 2012 / ore 18.00 - Officina 34 (Foligno) / El Portal in concerto



Young Jazz non può stare senza musica. E soprattutto senza i suoni nuovi e sperimentali delle “giovani generazioni” e di “giovane generazione”. Ecco allora che i primi “assaggi” di Festival non si fanno attendere.
Dopo il terzo “Countdown” del gennaio scorso e in attesa dell’VIII edizione di Young Jazz Festival, che si terrà a Foligno il prossimo mese di maggio (23-27 maggio 2012), una gustosa e suggestiva anteprima è in programma domenica 18 marzo 2012 a partire dalle ore 18.00 presso l’Officina 34 di Foligno. Presso lo spazio culturale di via del Borghetto ci sarà infatti la presentazione ufficiale del nuovo album, intitolato “New Trophy”, degli americani El Portal.

La formazione El Portal  nasce a Miami nell’autunno del 2006 in una casa con le finestre blindate, dove i componenti (Nolan Lem, sassofono, Rainer Davies, chitarra, Paul Bedal, fender rhodes, Joe Rehmer, contrabbasso, Dion Keith Kerr IV, batteria) si erano recati per cercare di mettersi al riparo da un violentissimo uragano. La necessità di farsi forza di fronte alla potenza della natura ha gettato le basi di un gruppo musicale di notevoli doti, in cui le svariate esperienze dei componenti dettano le tappe di un percorso musicale sempre in evoluzione.
Col tempo i membri del gruppo si sono dispersi, spostandosi in altre città come Chicago, Philadelphia, Kansas City e Foligno, ma in occasione del nuovo disco “New Trophy”, in uscita proprio a marzo 2012 per CAM Jazz, si sono riuniti per presentarlo in Italia per la prima volta. E per farlo hanno scelto Foligno e Young Jazz.
Al termine del concerto verrà offerto un aperitivo a cura dell'Az. Agr. Torre Acqua di Santo Stefano.
Insomma, quella presso l’Officina 34 sarà una preview molto attesa che anticipa la manifestazione musicale che come al solito alla fine del mese di maggio trasformerà la città di Foligno in un palcoscenico privilegiato per dare spazio alle note dei giovani talenti del jazz e per consentire attraverso la musica di valorizzare le tante eccellenze del territorio.
“Young Jazz Festival” è infatti una kermesse che per l’originale offerta musicale non ha eguali in Italia, capace per questo di presentare i più talentuosi alfieri del nuovo jazz italiano, europeo e non solo. Pertanto il Festival folignate, che potrà vantarsi ancora del prestigioso patrocinio di Umbria Jazz, non mancherà di sorprendere pure in occasione della sua VIII edizione. 



giovedì 8 marzo 2012

OUT NOW: Junks Magazine 07 - Marzo/Aprile 2012

Il nuovo numero di Junks Magazine è FUORI ADESSO!
Dopo un anno di attività eccoci pronti ad iniziare questa seconda stagione più grintosi che mai. Numerose articoli ed interviste tra cui la reggae queen italiana Mama Marjas e ancora la rivelazione indie punk del momento Maria Antonietta, la funk soul band australiana Deep street soul e l'mc portoghese Chullage.
Cosa aspetti allora? Afferra subito la tua copia... Join Junks Family!

mercoledì 7 marzo 2012

Il 10 marzo al Public si festeggia la donna con Mad Mike



Anche il reggae e l'hip hop, a Bari, festeggiano la festa della donna. Al Public di Corato, sabato 10 marzo, ci sarà uno dei dj più importanti della scena italiana: Mad Mike. Inizia la sua carriera nel 2003 e sin da subito vince ben 4 clash tra i più importanti della Penisola, tra cui la competizione "Get Fast or Die Jugglin Clash" che lo ha reso uno dei migliori dj d'Italia.produce mensilmente una serie di MixCd, famoso in tutta Italia dal titolo: "Brand New Collection" che contengono tutte le nuove uscite musicali jamaicane.
Alla produzione di questi Mixtape si uniscono una svariata serie di Remix che da anni ricevono apprezzamenti in tutto il mondo consacrandolo uno dei maggiori Remix-Maker d'Europa.
Mad Mike rappresenta il suo stile in tutta la penisola e nei principali club europei fino ad arrivare a rappresentare il nostro Paese nel party più esclusivo dell'anno a Miami (USA).
Le sue selezioni sono caratterizzate da missaggi molto rapidi in "strictly jugglin style" arricchiti da una serie molto ampia di dubplates e remixes che coinvolgono qualsiasi genere musicale, dal più classico roots al new bashment e dall'hip hop classico ai nuovi suoni elektro e dirty south tenendo sempre al centro la ricerca di nuove sonorità da offrire al proprio pubblico. Nella seconda sala va in scena uno dei più rumorosi , acclamati , chiacchierati e criticati party del nord barese: SpankTheGroove. Per l'occasione, l'ingresso alle donne (entro l'una) sarà gratuito. Un evento per celebrare la figura femminile sui battiti del reggae e dell'hip hop.



 HOT CHOCOLATE BLACK'N'VIBES & JUBILEE GROUP presentano:

Sabato 10 Marzo c/o
@ Public c/o Jubilee
Via Castel del Monte, 188 - Corato (Ba)

Mad Mike

Alongside: Shanty Crew, Dj Xl feat. Skp, Gruppo Black, Zio Pino

Warm Up: Miky P


Second Floor: Spank The Groove


Apertura: Ore 23.00
Info: 3406156380 - 3282828244 - 3932405417

Info promozione: On Stage  – Ragga Meridional Crew
                          rif. Carmine Errico 3474922372 – rmc.promotion@libero.it

domenica 4 marzo 2012

NEW EVENT: Local Heroes - Programma di marzo


Dopo la preview di gennaio, l’8 marzo torna, stavolta nelle sue fasi eliminatorie, il contest per Mc denominatoEnd of the Weak”. La formula, assolutamente innovativa e lontana da certi stereotipi ormai ridicoli e goffi, prevede che solo il migliore vada avanti e che gli “scarsi” trovino lo spazio che meritano, ovvero il meno possibile. A far da giurato alla serata fiorentina ci penserà un personaggio al di sopra di ogni sospetto, Bassi Maestro, da anni faro nella scena italiana, nel segno della continuità e della coerenza. Altri due giudici in giuria saranno ufficializzati all'interno dell'evento facebook mentre il regolamento completo, e le foto delle serate, possono essere trovati sul neo-nato sito endoftheweak.it. Ingresso gratuito per i partecipanti al contest.

Per il 15 marzo in programma due nomi particolarmente “freschi”. I fiorentini Esercito Ribelle, 20 anni di media, che presenteranno in anteprima il loro rabbioso esordio “Street Album” ed i capitolini Roma Underground, già capofila di una nuova generazione di mc della capitale.

Il pretesto dei compleanni di Davide ed Andrea Mi, instancabili maneggioni di tutto quanto è “altra” musica nel territorio toscano, è invece una splendida scusa per ascoltarsi, nella serata di giovedì 22 marzo,  l'ottimo funk proposto da Fonx e Pzzo. Scusa peraltro non necessaria data la riconosciuta esperienza della coppia, autori di una celebre one night pisana, “Black Friday” e dj per lo show radiofonico “Ritmo”.  
 
L'ultimo appuntamento del mese (giovedì 29)  è dedicato all'etichetta Fresh Pump che questo mese presenterà due nuovi nomi: Dolo e Big Nooze. A fare gli onori di casa spetterà come al solito a Pumpy Flex.

Tutti i giovedì al LOGIC - Via dei Macci 79r - FIRENZE

INFO:
infoline: 346 8577587
Ingresso riservato soci Acsi (5 euro con consumazione)